La Valle delle Prigioni e la Forra del rio Freddo la parte selvaggia del Parco del monte Cucco

La Valle delle Prigioni e la Forra del rio Freddo  sono una porzione del parco del monte Cucco selvaggia ed quasi impenetrabile ed è sicuramente una delle escursioni più belle ed interessanti da fare all’interno di questa area protetta.

valle delle prigioni
valle delle prigioni
La Valle delle prigioni.

La bellezza della Valle delle prigioni è unica. Sarete circondati da rocce forgiate dallo scorrere di acque limpidissime e fredde del Rio delle Prigioni e da una vegetazione lussureggiante. La Valle delle Prigioni è situata tra il monte Motette e il Niccolo ed è così detta per l’ impenetrabilità della forra. Molto bella è anche la “galleria” o cunicolo che bisogna superare per raggiungerla per chi proviene da Pascelupo.

valle delle prigioni cunicolo
cunicolo

Nel punto dove i monti Motette e Niccolo si sfiorano si trova la “scarpa del diavolo” una strettura con un masso posto obliquamente rispetto al sentiero che sembra cadere da un attimo all’altro.

La forra di Rio Freddo

E’ una gola scavata nel corso dei millenni dall’omonimo rio. Le acque sono freddissime, non può che essere così, cristalline ed impetuose in quanto sono alimentate da numerose sorgenti e dal Rio delle Prigioni. La forra è anche uno straordinario, affascinante ed incontaminato ambiente naturale ove si puo’ praticare il Il torrentismo (o canyoning).

forra rio freddo
forra rio freddo

Soggiorni nel Parco del Monte Cucco

Cai Gubbio

Precedente Paolo Nespoli ha dato il via all'accensione dell'albero di Natale di Gubbio Successivo La piazza del Comune a Fabriano, centro monumentale della città, dall'aspetto scenografico